Seleziona una pagina

«Ho voluto rappresentare il piacere e la gioia dei bambini che vanno a scuola tutti insieme evitando l’inquinamento…». È con queste parole che Martina Cavina, studentessa della classe 5B grafico, ha spiegato il proprio progetto per il nuovo logo del Piedibus, selezionato come vincitore del concorso di idee “L’Unione fa… bene: mobilità casa-scuola a piedi e in baci”, indetto dall’Unione della Romagna Faentina per “rifare il look” al servizio di accompagnamento a piedi verso gli istituti elementari della città rivolto a tutti i bambini e le bambine del Comune.

La cerimonia di presentazione del logo, svoltasi lo scorso martedì 5 novembre nella sala consiliare del Comune di Faenza alla presenza dell’Assessore all’ambiente Antonio Bandini, ha visto la partecipazione di tre classi del nostro Istituto, la 4B grafico, la 5A grafico e la 5B grafico, accompagnate dal Dirigente scolastico Daniele Gringeri e da alcuni docenti della scuola.

Il concorso, frutto di un accordo di alternanza scuola-lavoro tra la nostra scuola e l’amministrazione della Romagna faentina, ha visto gli alunni delle sezioni di grafica, coordinati dalle proff.sse Antonella Prencipe e Marilena Benini, impegnati nella progettazione di disegni artistici e giocosi da utilizzare nella segnaletica verticale del Piedibus, ma anche nella realizzazione di immagini coordinate da impiegare nella campagna informativa di promozione dell’iniziativa di mobilità sostenibile. A tal fine, i ragazzi hanno effettuato sopralluoghi nelle diverse fermate e lungo i percorsi del servizio, ideando anche giochi “di strada” che potrebbero essere utilizzati dai bambini durante l’attesa del Piedibus.

Una cinquantina i progetti grafici ideati dagli alunni e valutati dalla giuria del concorso, tra cui quello di Martina – allegro e coloratissimo – ha ottenuto particolare apprezzamento per la riconoscibilità del logo e per la capacità di esprimere al meglio il valore ecosostenibile e, nel contempo, socializzante di un servizio come il Piedibus.

Come ha, infatti, evidenziato il Dirigente scolastico Daniele Gringeri durante la cerimonia di premiazione, «il progetto Piedibus racchiude in sé aspetti diversi e tematiche importanti ed attuali. Permettere ai nostri studenti di esprimere la loro “professionalità”, dare loro l’opportunità di vivere da protagonisti il territorio significa coniugare la creatività con la quotidianità, fare proprie le regole di educazione civica e rispettare in modo responsabile l’ambiente». Doverosi, dunque, i ringraziamenti a Pier Luigi Fallacara e Silvia Vassura, del Servizio mobilità e decoro urbano dell’Unione della Romagna Faentina, e all’Assessore Antonio Bandini per aver voluto coinvolgere nell’iniziativa il “Persolino-Strocchi”, a riprova della «sinergia che l’amministrazione comunale è riuscita a creare tra diversi attori e destinatari».

Nel frattempo, l’Unione della Romagna Faentina ha già acquistato centinaia di pettorine con la nuova grafica per i bambini e i volontari del servizio, mentre a breve nelle fermate del Piedibus verrà installata la segnaletica verticale con il logo ideato da Martina. 

 

 

dav

Ecco il nuovo Piedibus

 

 

 

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi