Seleziona una pagina

A scuola di mobilità sostenibile:

gli alunni del corso grafico del “Persolino-Strocchi” impegnati nelle attività di valorizzazione urbana del Mobility Day

Una giornata dedicata alla mobilità sostenibile e alla riqualificazione dello spazio urbano. Nella mattinata di mercoledì 20 novembre, in occasione della Giornata mondiale dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, gli alunni delle classi quarte e quinte del corso grafico del “Persolino-Strocchi”, coordinati dai loro docenti, hanno preso parte al Mobility Day, iniziativa promossa dall’Assessorato all’istruzione, politiche giovanili e servizi all’infanzia del Comune di Faenza con l’intento di sensibilizzare la cittadinanza e, in particolare, le giovani generazioni ad un utilizzo più responsabile della strada e degli spazi pubblici in genere, intesi come bene comune da rispettare e di cui prendersi cura.

Obiettivo prioritario del progetto, che ha visto la collaborazione anche dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina e dell’associazione Piedibus, è infatti quello di promuovere e favorire nuove modalità di fruizione dello spazio urbano, a partire dai percorsi casa-scuola, stimolando nel contempo una riflessione ad ampio raggio sul tema della mobilità sostenibile, quale elemento imprescindibile per migliorare la qualità della vita e rendere la città più sicura, pulita e a misura anche dei più giovani.

Inserendosi nella campagna Strade scolastiche, promossa a livello nazionale e locale da Fiab e Legambiente (https://www.stradescolastiche.it/), l’iniziativa ha registrato l’adesione di diverse scuole della città che, nel corso di un’intera settimana, si sono alternate nella realizzazione di svariati eventi e attività, pianificati nell’ambito di un tavolo di lavoro istituto per l’occasione, cui hanno preso parte i referenti – o Mobility Manager – nominati dalle singole scuole.

 

Un progetto per restituire valore estetico allo spazio circostante la scuola

Mercoledì è stato il turno del “Persolino-Strocchi”, che ha deciso di dedicare tutta la mattinata ad abbellire il vialetto di ingresso dell’edificio scolastico e ha letteralmente “adottato” la rotonda di via Medaglie d’oro antistante la scuola. 

In coincidenza con la chiusura dell’intero tratto stradale, disposta dall’amministrazione comunale per agevolare gli spostamenti a piedi e in bici in alternativa all’utilizzo delle auto, gli alunni del corso grafico hanno decorato con colori e moduli vivaci il cancello della scuola e il muretto della rotonda, mentre il vialetto di accesso al plesso dello “Strocchi” è stato trasformato in una sorta di lezione a cielo aperto di grafica pubblicitaria sui colori e i paletti di legno che lo costeggiano sono diventati altrettante matite, pastelli e gessetti colorati, dipinti dai ragazzi sulla base di un progetto grafico ideato e condiviso insieme ai propri docenti.

Una bella occasione, dunque, per sperimentare un ambiente di apprendimento diverso dal solito, in cui gli alunni hanno potuto lavorare insieme, confrontarsi e scambiare idee in un contesto informale. Ma, soprattutto, una preziosa opportunità per “sporcarsi le mani” con azioni creative di cittadinanza attiva, mettendo a frutto sul campo quanto imparato sui banchi di scuola e, nel contempo, dando il proprio contributo per restituire bellezza e valore estetico allo spazio circostante e alla città nel suo insieme. 

A.M. Ufficio Stampa

Stop alla mobilità con l’IP Persolino-Strocchi

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi